Mr. Vendetta - 10 curiosità sul primo capitolo della trilogia di Park Chan-wook - Black Mària
lunedì, ottobre 23, 2017
Black Mària

Mr. Vendetta – 10 curiosità sul primo capitolo della trilogia di Park Chan-wook

Sympathy for Mr. Vengeance, o semplicemente Mr. Vendetta (titolo italiano della pellicola), è il primo capitolo della famosa trilogia della Vendetta del regista sud-coreano Park Chan-wook, del 2002. Rispetto al secondo capitolo, Old Boy, non ha riscosso lo stesso successo ed è evidente il divario tra le due pellicole, ma rimane comunque un film di grande spessore e soprattutto di grande impatto visivo ed emotivo.

Ora vi sveleremo 10 curiosità su questa pellicola (allerta SPOILER!):

1) La sceneggiatura del film è stata completata con un duro, ma breve lavoro di 20 ore consecutive.

 

2) Il piccolo ponte sul lago venne costruito interamente dai membri della troupe in pochissimo tempo.

 

3) Il ragazzo delle consegne ucciso a casa di Yeong-mi altri non è che Seung-wan Ryoo, regista sud-coreano, fratello di Seung-bum Ryoo, scritturato nello stesso film per interpretare la parte del ragazzo disabile che si aggira sulle sponde del lago.

4) Nella scena dell’autopsia della figlia, Song Kang-ho guarda un tavolo vuoto. La sua reazione è dovuta alla riproduzione degli effetti sonori macabri in sottofondo.

5) E’ il primo film della storia ad avere al suo interno una scena di sesso fatta con il linguaggio dei segni.

6) Tutti i personaggi che usano il linguaggio dei segni lo impararono venendo affiancati sul set da persone sordomute che lo insegnavano conversando.

 

7) Kang-ho Song rimase in silenzio per tre giorni consecutivi per rendere molto più veritiera la scena in cui grida aiuto dalla busta di plastica.

8) Seung-bum Ryoo, che interpreta il disabile sulla riva del fiume, si preparò alla parte spendendo tanto tempo alle prese con persone con paresi cerebrali per studiarne i comportamenti e i movimenti.

 

9) Quando Ryu corre e colpisce il venditore di organi sulla testa con la mazza da baseball, tutta la troupe fu sorpresa, in quanto la sceneggiatura prevedeva che lui avrebbe dovuto camminare, piazzarsi dietro di lui e colpirlo, non corrergli incontro ed atterrarlo.

 

10) Nel 2010 la Warner Bros. acquistò tutti i diritti di qualsiasi eventuale remake americano del film.

 

Sympathy for Mr. Vengeance è un’atipica storia di vendetta personale che, per entrambi i personaggi che la portano avanti, si snoda in maniera diversa con terribili conseguenze. Park Chan-wook è un maestro nel mantenere sempre alta la tensione e questo rende il film un thriller ben orchestrato.

Facebooktwitter

About The Author

Nasco da un’idea di Patrizia Tempone e Giovanni Trifoglio che in una notte afosa di Agosto hanno dato sfogo alla loro passione. Sin da piccolo mostro i caratteri del genio (incompreso), ma soprattutto viene già fuori una passione smisurata per il cinema. Cresco a suon di film e videogiochi, lasciando poco spazio allo studio…anzi pochissimo. Vado avanti per grazia divina e arrivo ai nostri giorni con tante idee ma pochi realizzazioni, fino ad ora…fino a Black Mària.